Autocertificazione: quando è OBBLIGATORIA dal 24 dicembre al 6 gennaio

Autocertificazione: quando è OBBLIGATORIA dal 24 dicembre al 6 gennaio

(today.it) Quando va compilata l’autodichiarazione a Natale 2020 nelle zone rosse e in quelle arancioni? Cosa succede con la deroga per amici e parenti e per gli spostamenti nei piccoli comuni nel decreto legge 18 dicembre? Domande e risposte e come fare per compilarla!

Autocertificazione: quando serve dal 24 dicembre al 6 gennaio

Nella zona rossa proclamata dal 24 al 27 dicembre, dal 31 al 3 gennaio e il 5 e il 6 è è vietato spostarsi tranne che non ci siano motivi di lavoro, salute, necessità e tra questi rientra l’assistenza ad una persona non autosufficiente per la quale si potrà muovere una sola persona con eventuali figli minorenni. In questi casi serve l’autocertificazione. Resta sempre consentito viaggiare per fare rientro alla propria residenza, domicilio o nell’abitazione in cui ci si ritrova abitualmente con il partner (non nella seconda casa) ma anche qui servirà l’autocertificazione. Si potrà uscire per andare a Messa o per fare attività motoria!

Nella zona arancione proclamata dal 28 al 30 dicembre e il 4 gennaio è permesso spostarsi all’interno del proprio comune ma non al di fuori di esso o dalla regione (il divieto di uscire dalla propria regione scatterà comunque a partire dal 21 dicembre). L’autocertificazione sarà necessaria se ci si deve spostare al di fuori del proprio comune o della propria regione per i soliti tre motivi di lavoro, salute, comprovata necessità e urgenza. A differenza delle zone rosse, nelle regioni arancioni ci si può muovere liberamente all’interno del proprio comune, come previsto da precedenti Dpcm, ma solo dalle 5 alle 22. Di notte bisogna invece portare con sé l’autodichiarazione. Salva il promemoria!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *