Ogni tanto cerchiamo la conferma di una presunta verità e dimentichiamo i fatti, e a volte ci dimentichiamo la verità e cerchiamo soltanto i fatti. Nel rapporto tra giornalismo e social network sembra caduta ogni prospettiva “falsificazionista”, capace di capire che fatti e teorie esistono insieme. E sul gelo tra media e Facebook, il giornalista, poeta e saggista Fabi Chiusi denuncia una guerra tra media a cui non si dovrebbe partecipare: “Tutto questo non produce buon giornalismo”. Molto di Cambridge Analytica è marketing degli ultimi decenni, e diventa strano e pericoloso se lo dipingi come uno scandalo: “Non sono contento del modo in cui operano i social media, ma nemmeno di come i media li raccontano”.Leggi il resto dell’articolo

-> Fonte