Potrebbe sembrare ormai anacronistico, ma ancora oggi l’accesso allo studio delle discipline informatiche e di conseguenza alle professioni legate all’ambito IT vede rappresentata una quota femminile di gran lunga inferiore rispetto a quella maschile. Le iniziative messe in campo al fine di colmare il gap o quantomeno rendere meno gravosa la disuguaglianza non mancano, ma la situazione è ben lontana dal potersi considerare risolta.Leggi il resto dell’articolo

-> Fonte