Il Tar del Lazio ha sospeso sino al prossimo ottobre i rimborsi che AGCOM aveva previsto in merito al sistema di fatturazione ogni 28 giorni. L’Autorità aveva previsto nella sua delibera che gli operatori si sarebbero dovuti impegnare a stornare nella prima bolletta con cadenza mensile tutto quanto i loro clienti avevano pagato in più a partire dallo scorso 23 giugno, cioè da quando non avrebbero più potuto applicare il sistema di fatturazione ogni 28 giorni.Leggi il resto dell’articolo

-> Fonte